EURES Italy - Back to Italy

Secondo le recenti stime, la mobilità professionale in Europa è un fenomeno di dimensioni rilevanti dal punto di vista demografico. Secondo i dati pubblicati dall’Eurostat, l'ufficio di statistica dell'Ue, dei 512 milioni di persone che vivevano nell'Ue nel 2018, il 7,8% aveva una nazionalità diversa dal proprio Paese di residenza: il 3,4% aveva la cittadinanza di un altro Stato membro dell'Ue e il 4,4% di uno Stato non membro dell'Ue". In Lussemburgo, il 41% della popolazione appartiene a un altro Stato membro dell'Ue, seguito dal 13% di Cipro e dal 9% dell'Irlanda. Anche il numero degli italiani all'estero sta crescendo in modo esponenziale. Esportando talento, l'Italia perde risorse ed il fenomeno incide pesantemente anche in termini di spesa pubblica: basti pensare al sistema educativo italiano che mette a disposizione ingenti somme per formare giovani che porteranno altrove le capacità e competenze acquisite, determinando un generale impoverimento non solo da un punto di vista culturale, ma anche economico per il Paese di origine.

Per porre, dunque, argine all’imponenza del fenomeno, il Governo ha emanato nel corso degli anni una serie di provvedimenti per lo più basati sulla previsione di incentivi fiscali al rientro. Sono state previste risorse per il rientro di ricercatori residenti all'estero cui viene offerto un contratto temporaneo.

Come rete EURES Italia abbiamo avvertito l'esigenza di fornire un contributo alla conoscenza del fenomeno, coerentemente all’obiettivo di fornire un supporto per l’esercizio da parte di tutti, del diritto ad una mobilità professionale circolare, consapevole e di qualità. La rete EURES Italia ha pertanto condotto, attraverso la rete dei propri consulenti, una ricognizione a livello nazionale e regionale sulle attuali contro-misure governative varate in materia, per supportare ed orientare quanti - lavoratori espatriati, Aziende, Associazioni professionali, Ordini professionali, Università - si trovino ad affrontare le problematiche connesse al lavoro all’estero e al rientro nel proprio Paese.

Consapevoli che, data la complessità del fenomeno e l’attualità del dibattito sul tema, i materiali fin qui raccolti non possono considerarsi né esaustivi né definitivi, la rete EURES Italia continuerà a seguirne gli sviluppi anche normativi, nell’ottica di fornire ai propri utenti un servizio sempre più efficiente e di qualità.

Qui trovi le nostre prime schede:

Hot jobs

This Info Point does not provide the Matching Service and/or handles sending CVs. to third parties.

This is just the info point service about procedures.

Company details
Contact details:

This is just the info point service about procedures.

Event participation(s)
Past event
Participating: Online